Farmaexplorer.it
Xagena Mappa
Medical Meeting
Cardiobase

Palbociclib ha ricevuto dalla FDA la designazione di terapia breakthrough per il potenziale trattamento delle pazienti con cancro al seno


Il farmaco sperimentale Palbociclib ( PD-0332991 ), un inibitore orale e selettivo delle chinasi ciclina-dipendenti 4 e 6 ( inibitore CDK 4/6 ), ha ricevuto la designazione di terapia breakthrough dalla FDA ( Food and Drug Administration ) per il potenziale trattamento delle pazienti con tumore alla mammella.

Emanata come parte del 2012 FDA Safety and Innovation Act ( FDASIA ), la designazione di terapia breakthrough è volta ad accelerare lo sviluppo e la revisione di un potenziale nuovo farmaco, destinato, da solo o in combinazione, al trattamento di gravi malattie o condizioni che mettono in pericolo la vita, con evidenza di un miglioramento sostanziale rispetto alle terapie esistenti su uno o più endpoint clinicamente significativi.
La designazione di terapia breakthrough è distinta da altri meccanismi della FDA per accelerare lo sviluppo di farmaci o la loro revisione.

Pfizer ha avviato uno studio randomizzato , multicentrico, in doppio cieco, di fase 3 ( noto come studio 1008 ) teso a valutare Palbociclib in combinazione con Letrozolo ( Femara ), rispetto al solo Letrozolo, come trattamento di prima linea per i pazienti in post-menopausa con carcinoma della mammella localmente avanzato ER+, HER2- o metastatico.

La designazione di terapia breakthrough è basata sui dati preliminari di fase 2 in questa popolazione di pazienti.
Dati provvisori presentati al 2012 CTRC-AACR San Antonio Breast Cancer Symposium hanno indicato che le donne trattate con la combinazione di Palbociclib più Letrozolo hanno raggiunto un miglioramento statisticamente significativo nella sopravvivenza mediana libera da progressione, rispetto alle donne che hanno ricevuto solo Letrozolo ( 26.1 mesi e 7.5 mesi, rispettivamente ).

Il carcinoma della mammella è il tumore più comunemente diagnosticato nelle donne e la principale causa di morte per cancro tra le donne di tutto il mondo.
Tra le pazienti in post-menopausa con carcinoma mammario avanzato o metastatico, ER+, HER2- è il più grande sottogruppo molecolare, rappresentando circa il 60% dei casi.
Nonostante i trattamenti attualmente disponibili, i tassi di sopravvivenza per il carcinoma alla mammella avanzato o metastatico rimangono bassi.

Palbociclib è un inibitore orale e selettivo delle chinasi ciclina-dipendente ( CDK ) 4 e 6.
CDK 4 e 6 sono due chinasi strettamente correlate che consentono la progressione delle cellule tumorali durante la fase G1 alla fase S del ciclo cellulare. Questa progressione è necessaria per la replicazione del DNA e la divisione cellulare.
L'inibizione di CDK 4 e 6 impedisce la disattivazione della proteina del gene per la suscettibilità al retinoblastoma, una proteina soppressore del tumore, ed interferisce con la progressione delle cellule tumorali.
Negli studi preclinici, Palbociclib ha dimostrato di essere un inibitore della crescita cellulare e un soppressore della replicazione del DNA impedendo alle cellule di entrare in fase S. ( Xagena2013 )

Fonte: Pfizer, 2013

Onco2013 Gyne2013 Farma2013


Indietro